Istituita una commissione consultiva per la cultura

Michele PlacidoSi è di recente insediata ed è pienamente operativa la "Commissione Consultiva per la Cultura" delle Fondazioni Culturali "G. Arnone". Tale organismo, fortemente voluto dal presidente delle Fondazioni Arch. Guido Fiduccia, si prefigge una molteplicità di fini e compiti tutti volti al rilancio delle attività culturali delle Fondazioni nel contesto territoriale ove le stesse operano.

Il prezioso contributo di esperienza e progettualità della Commissione sarà volto inizialmente alle attività tradizionali delle Fondazioni (programmazione e supporto alle edizioni del Premio Internazionale di poesia, studio di restyling editoriale e redazionale del periodico "La Rocca", promozione delle attività musicali).

Ampio e ricco di opportunità è l'ambito di azione demandato alla Commissione per ciò che concerne la promozione e l'organizzazione di iniziative socio culturali, mostre, convegni e rivalutazione del patrimonio della storia e delle tradizioni locali.

Innovativo è l'approccio indirizzato al coinvolgimento delle nuove generazioni attraverso la programmazione di progetti mirati alla formazione culturale e alla qualificazione professionale, i viaggi di istruzione in paesi europei, l'emersione delle numerose eccellenze locali in ambito scolastico con l'offerta di opportunità di aggregazione e percorsi formativi. Non ultima la possibilità di avviare anche a Marineo una Università popolare. E' comprensibile che il perimetro di intervento appare quanto mai vario e complesso, non ultimo per ciò che concerne l'individuazione delle risorse.

Proprio per questo si sono avviati incontri di approfondimento sulle varie misure previste dalle progettazione regionale, nazionale ed europea (Horizon 2020, Gioventù in azione, Fondazione per il sud, Programma Europeo gioventù etc).
Della Commissione fanno parte Ciro Spataro, Benedetto Daidone, Antonino Trentacosti, Maria Muratore, Giovanni Perrone, Matteo Bivona, Margherita Ferrantelli, Ciro Viola, Antonetto Provenzale, Antonino Di Sclafani, Franco Schimmenti, Franco Vitali, Riccardo Cangialosi, Nino Triolo.
All'interno dell'organismo si istituiranno gruppi tematici di lavoro che renderanno l'azione più efficace. Si cercherà con priorità il coinvolgimento attivo dei giovani nei percorsi progettuali al fine anche di un progressivo ricambio generazionale che faccia emergere i nuovi talenti del panorama culturale marinese offrendo spazi di espressione ed affermazione anche nei nuovi ambiti tecnologici, informatici e scientifici.
Le finalità e le relative modalità di attuazione fin qui tracciate trovano completamento nella piena apertura della Commissione a qualunque suggerimento e stimolo proveniente dalla società marinese che, a pieno titolo, può essere protagonista dell'avvio di una nuova stagione culturale nel nostro paese.
Nino Di Sclafani